Romana plus: la rivoluzione

banconote

Ultimamente mi è capitato di uscire a cena fuori e di pagare alla romana, ma questo metodo di pagamento inizia a starmi un po’ sulle palle perché mi porta a spendere più di quello che dovrei; questo succede perchè alcuni hanno preso piatti simili al mio mentre altri hanno preso piatti più costosi.
Se anche a voi è capitato continuate a leggere… vi sto per proporre il metodo “romana plus” inventato da me.

LA STORIELLA
La prossima volta che uscite a cena, poco prima che vi portino il conto, raccontate ai vostri amici questa storiella.
Una sera 10 amici vanno al ristorante; a fine serata si fanno portare il conto, che è di 400E.
Uno propone di pagare alla romana, e quindi chiede 400/10=40E a testa. A questo punto però Danilo (qui ci sta bene mettere il vostro nome) nota che ha speso intorno ai 16E, e dice che metterà 20E ma non di più.
Altre 4 persone che hanno preso piatti simili a Danilo fanno lo stesso, e così mettono insieme 5*20=100E.
Ora ovviamente rimangono 400-100=300E di conto da dividere fra le 5 persone che ancora non hanno pagato (ma in compenso hanno mangiato come dei porci :P) e quindi ognuno di loro sborserà 300/5=60E.
Conclusione: con un minimo sbattimento (3 calcoli anzichè 1) siamo riusciti a far spendere poco a chi ha preso poco, e far spendere tanto a chi ha preso tanto.
Se vi piacciono le frasi alternative potremmo parlare di una sorta di prima e seconda classe, e se vi piacciono gli inglesismi possiamo parlare di tariffa economic e business… ok, la smetto!

IL CONSIGLIO
Mentre ordinate da mangiare e bere fate la somma dei prezzi, tenete conto di 3E di coperto o di più se siete in un posto chic, ed arrotondate sempre per eccesso.
Arrotondate questa cifra al numero multiplo di 5 appena superiore (13E->15E, 21E->25E, 38E->40E) e così vi assicurate di coprire sicuramente la vostra spesa, senza tirare fuori monete e monetine al momento del pagamento.
Se poi, col metodo alla romana, scoprite che state per pagare più di questo importo… allora diffondete il metodo “romana plus” e vedrete che verrà apprezzato.
Se siete quelli che avete preso poco sarete contenti di risparmiare e far risparmiare a chi ha fatto come voi, mentre se siete quelli che ci avete dato dentro (liberissimi di farlo) dimostrerete intelligenza ed onestà nei confronti di chi, col metodo alla romana, vi sta pagando mezzo pranzo.

PS: Se state leggendo le mail come scusa per non lavorare o studiare, allora ho ancora del pane per i vostri denti… ehm… diciamo occhi.
Se siete seri allora smettete di leggere!
Infatti posso parlarvi del perchè, secondo me, questo metodo funziona molto bene: c’è il trucchetto psicologico!
Certo, perchè chi sa di aver speso poco rispetto agli altri si fa il problema di apparire come quello con le braccina corte, il tirchione di turno e quindi stà zitto e paga alla romana… poi però torna a casa e gli pizzica il culo per aver pagato tanto.
Col “romana plus” invece, chi spende poco si assicura di coprire la sua spesa e con tutti gli arrotondamenti fatti per eccesso va a coprire anche una piccola parte del costo di chi ha mangiato un botto.
E chi ha mangiato un botto e spenderà di più, ovviamente, non si potrà lamentare perchè comunque ci sta guadagnando.
E vissero tutti felici e contenti.
Poi ovviamente il “romana plus” media i conti con due calcoli in più e non pretende di essere perfetto per tutti: se arriva lo sfigato che prende le patatine fritte e poi deve pagare 20E, qualcosa mi dice che non sarà contento lo stesso!

PPS: Io ho inteso pagare alla romana come dividere il conto indipendentemente da cosa si è consumato, ma ho notato che molta gente intende dire che così ognuno paga esattamente quello che ha consumato… tutto il contrario insomma!
Però ho anche notato che chiamare “romana plus” il mio metodo, va sempre bene!
Infatti nel primo caso “plus” significa che il mio metodo aggiunge due calcoli e ripartisce più equamente la spesa in caso di consumi differenti.
Nel secondo caso invece “plus” significa che si evita di fare mille conti al centesimo per ogni persona, riuscendo comunque a non creare discrepanze eccessive fra quanto consumato e quanto pagato.
Sono un genio!

Annunci

Una Risposta to “Romana plus: la rivoluzione”

  1. Elena Says:

    sarai anche un genio, ma ti ricordo che ti sei fatto fregare fino adesso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: